Circolo della Spada Rimini

NEWS

Alexia Ascani e Emma Zani campionesse regionali 

6 Aprile 2017 – Sono stati assegnati i titoli regionali per le categorie Under 14 dopo le tre prove interregionali (Veneto, Emilia e Romagna, Friuli e Venezia Giulia, Trentino e Alto Adige). Conquistano il titolo regionale due atlete del Circolo Della Spada. Alexia Ascani ha vinto nel fioretto, categoria bambine (nate nel 2006) mentre Emma Zani nel fioretto categoria Giovanissime (nate nel 2005). Emma ha bissato il successo dello scorso anno, mentre Alexia, all’esordio nella categoria, è riuscita immediatamente a mettersi in ottima luce a livello regionale ed interregionale. Ad entrambe i complimenti del Circolo Della Spada.

 

Alexia Ascani

 

 

Emma Zani

Il Circolo Della Spada riceve il Premio Sport Rimini 2017 

31 Marzo 2017 – Il Circolo Della Spada ringrazia Francesco Bonfantini, Icaro TV e lo sponsor Libra Finanziaria per il premio assegnato alle nostre giovanissime atlete Giada Russo, Greta Carrozza e Valeria Malavolti, recenti vincitrici del titolo italiano di spada a squadre.

 

(da sx) Greta Carrozza, il Maestro Paola Caudarella, Giada Russo

Il Circolo Della Spada al Liceo Scientifico Sportivo di Rimini 

Il Maestro Paola Caudarella insegna l’arte della spada anche agli allievi del Liceo Scientifico Sportivo Alessandro Serpieri
link al video su YouTube

Scherma, ricevute in comune le giovanissime riminesi campionesse italiane under 14 

Gli atleti del circolo col Maestro Paola Caudarella e l’Assessore Luca Brasini

 

(Dal portale altarimini.it) Giovedì pomeriggio in Residenza Comunale l’assessore allo Sport Gian Luca Brasini ha ricevuto le giovani campionesse del Circolo della Spada Rimini. La squadra delle Bambine-Giovanissime composta da Giada Russo, Valeria Malavolti e Greta Carrozza, classe 2005, si sono di recente aggiudicate il titolo italiano a squadre della loro categoria al Kinder+Sport Torneo Under 14, disputato a Treviso lo scorso gennaio. Le giovanissime spadaccine, che hanno battuto in finale le parietà di Torino con il punteggio di 36-34, sono state accompagnate in Residenza dalla Maestra Paola Caudarella, guida tecnica del Circolo della Spada, campionessa italiana nella spada individuale categoria Allieve (1989) e oro in Coppa del Mondo categoria Giovani (1990). Presente all’appuntamento in Residenza una larga rappresentativa di giovani atleti del Circolo della Spada, la prima società schermistica riminese, fondata nel lontano 1949 da Angelo Pagnini, olimpionico di Amsterdam e di Los Angeles, Gustavo Voltolini e Vasco Ferranti. Non è invece riuscita a partecipare alla piccola cerimonia di ieri un’altra giovane stella del Circolo della Spada, Arianna Palmieri, 18enne atleta paralimpica che di recente ha ottenuto due secondi posti (nella categoria B) alle prove nazionali disputate ad Ancona a dicembre e Busto Arsizio in febbraio.
“Quando si mette insieme una società seria che opera da tanti anni sul territorio, maestri capaci e genitori volenterosi che fanno sacrifici per consentire ai ragazzi di seguire la loro passione, i risultati non possono non arrivare – ha sottolineato l’assessore Brasini durante l’incontro al quale hanno partecipato anche tanti genitori – Quella della spada, ma in generale tutta la scherma, è una disciplina bellissima, che si basa sulla tattica, sul rigore degli allenamenti, sulla precisione, ma mediaticamente purtroppo non ha l’eco di altri sport. Ci dimentichiamo troppo spesso degli sport ‘cosiddetti’ minori, anche quelli con una lunga e importante tradizione, per ricordarcene solo quando si vince una medaglia nei grandi appuntamenti mondiali o olimpici. Non fate confronti – ha concluso Brasini rivolgendosi ai ragazzi – Se uno sport vi regala emozioni, è quello lo sport più bello del mondo”.

Arianna Palmieri nella spada paralimpica e Lucrezia Zangari nel fioretto festeggiano sul podio 

Arianna Palmieri con la campionessa olimpica Bebe Vio

 

(Dal portale altarimini.it) E’ stato un fine settimana impegnativo per le “piccole” leve del Circolo della Spada Rimini impegnate su due fronti, rispettivamente a Busto Arsizio per la 2′ prova paralimpica e Vicenza per il “Trofeo Palladio. Non sono mancate le soddisfazioni e le medaglie con 2 importanti podi.
A Busto Arsizio si è svolta, in concomitanza con le gare di spada maschile e femminile del circuito europeo Under23, la Seconda prova Nazionale di scherma paralimpica. Si è trattata della seconda tappa del percorso verso i Campionati Italiani di scherma paralimpica in programma dal 7 al 10 giugno a Gorizia: Arianna Palmieri conquista nella 2° prova nazionale la medaglia d’argento nella spada categoria B arrendendosi solo in finale con punteggio di 15/8 alla rivale toscana Biagini. Per Arianna (nella foto con Bebe Vio medaglia d’oro alle paralimpiadi di Rio 2016) una grande soddisfazione in virtù del fatto che si tratta solo della sua seconda esperienza agonistica!
Da segnalare ancora una volta come l’appuntamento di Busto Arsizio ha fatto registrare un incremento nel numero dei partecipanti, attestando il trend di crescita e di partecipazione alle competizioni di scherma paralimpica. Le dieci pedane installate nella sala della Pro Patria et Libertate di Busto Arsizio hanno accolto complessivamente 91 atleti, che si sono sfidati nelle sedici gare che hanno composto la seconda prova.
A Vicenza l’atleta Lucrezia Zangari conquista, dopo Treviso, il suo secondo podio consecutivo; questa volta sale sul gradino più alto classificandosi al 1° posto nella categoria prima lame fioretto femminile. Gara impeccabile dell’atleta del Circolo Riminese che vince gli ultimi 6 incontri subendo pochissime stoccate! Da segnalare anche l’ottimo posto di Giulia Colombari 5° classificata! Tra i maschi il nuovo atleta del circolo ,trasferitosi da Treviso a Rimini, Matteo Mangiarotti si classifica 10° su 28 atleti nella categoria esordienti fioretto maschile. Nella stessa categoria Gabriele Casali, il più piccolo del gruppo, finisce al 19 ° posto alla sua prima gara!

 

Arianna e Bebe

 

Lucrezia Zangari